3 marzo 2011

Le nuove chicche di pediatrasfizzero



Ormai lo dovreste aver capito. Sparlare di pediatrasfizzero è così facile che è un po' come sparar sulla Croce Rossa. Dovrei trattenermi, forse. Ma è sempre una bella esperienza (tra il tragicomico e l'esperienza esistenziale, direi) farci una capatina, quindi perché non rendervi partecipi?

Sala d'attesa. Leopard contento come se l'avessimo portato al Luna Park: giochi, bambini, il suo mondo insomma! Peccato che come al solito mentre lui si sdilinquisce in urletti eccitati e saluti agli altri nani loro, al solito, lo snobbano. Qui dev'essere cool crescere i bambini un po'... -posso dire quella parola che inizia per S e finisce per I?- un po' così insomma... Lui non demorde e mette in bocca qualsiasi gioco o mattonella che incontra (tanto lui di germi è già pieno, speriam di non raccattarne altri..), alcuni tenta proprio di mangiarseli, ma andiamo oltre.

Fanno il loro ingresso trionfale una mamma con pupo circa 2N (massimo 2 anni e 1/2), e dopo 15 secondi sentiamo: Gennaro, vieni qua!!!
Gennaro?? Ora, io non voglio esser antipatica o politicamente scorretta. Pure il nome che io ho scelto per mio figlio può non piacere, per carità! Ma Gennaro è un po' un dispetto che si fa a 'sto povero bambino! Ma quanto verrà preso in giro a scuola? Se poi volevate dargli la bolla di immigrato italiano, bè il vostro obiettivo l'avete di certo raggiunto alla grande! Ma ve lo immaginate: Ah Gennà, dicci com'è che state ancora e sempre a votare sto (bip bipbiiiiiiip) di Berlusconi voi italiani?? Me è vero che mangiate spaghetto a colazione, pranzo e cena?

Vabbè, tanto per non fargli mancare nulla a Gennaro l'italica mater rifila (Gennaro, hai fame vero? Vieni qui! Mentre quello non ne dava nessun segno!!) una bella merendina confezionata di quelle strabordanti di zuccheri  e non paga dei bei salatini sempre industriali, quelli proprio coi pezzettoni di sale! Ora, io non voglio far la madre fissata col cibo e la salute, però  telo scrivon ovunque ormai di star buoni con zuccheri e sale... Voi mi direte, ma la povera mamma magari lavora e non ha tempo..Non lavora, fidatevi!

Comunque, lasciamo Gennaro al suo radioso futuro. Tralasciamo l'assistente stordita che ha sbagliato a pesar Leopard: Ma, ma è dimagrito di un chiloooooo??? Ne dubito signora assistente, non è che lo ripesa? Ah, no, pfui, mi ero sbagliata! E te pareva!
E vi sembra che quando Leopard sta male io posso parlar al telefono solo con questa??? No comment!

Veniamo finalmente visitati da pediatrasfizzero. Leo collabora e si diverte. Mr Coppola si incarta un po' a trovar le posizioni consigliate dal medico (ci vuole un corso, pare) per tenerlo fermo, ma ce la facciam con successo! Il pediatra è così soddisfatto del fatto che Leopard non ha pianto nemmeno una volta e si è fatto guardar anche la gola che guarda voluttuoso un barattolo di vetro pieno di bei caramelloni rosa (belli davvero, per carità) e ci dice: le mangia quelle? Io, come sempre, credo (o spero) di aver frainteso. Mi scusi quelle cosa, le caramelle? Facciamo con aria un po' incredula. Al che lui abbassa lo sguardo, contrito, pure un po' imbarazzato, guarda la cartella medica  e dice, ah, no, in effetti è un po' piccolo...

Ora i casi son due: o tu pediatra dai ai pupi di un anno le caramelle, e mi sembra piuttosto grave. O non sai quanto è grande Leo, e, vabbè che lui è più alto della media e sembra un po' più grande,  comunque, visto che lo conosci da quando è nato e lo vedi tutti i mesi, comunque tanto bello non è! No?

10 commenti:

SELENA ha detto...

sei incredibile!! giuro, buddha mi guarda ridere e non capisce la ragione, e mica posso spiegargli la storia di gennaro!!!

sempre in tema pediatri, sai cosa mi ha consigliato la mia come spuntino notturno al posto del biberon di latte? frutta e biscotti!!! ok per la frutta, anche se alle 2 o 5 di mattina mi sembra un pó pesantina, ma biscotti???
ogni tanto gliene metto uno nel biberon con la camomilla, se non ha cenato troppo, ma io ancora non gli do biscotti e non penso dargliene molti, almeno finché decido io!

Alessandra at work ha detto...

Ahahaha.
Mi hai fatto ridere :)
Gennarino le mangerà tutte le caramelline, tu lo sai vero? Perchè ha bisogno di zuccheri, Gennarì, chè ha fatto merenda solo 15 minuti fa.
Io sono molto felice di non essere più neonata, e di essere sopravvissuta sana e salva :)
Se riesco a fare un bimbo lo porto dal veterinario: Tommy all'ultima visita ha avuto un cardiologo specializzato (e bravissimo) tutto per lui, per 1 ora di visita. Lo consiglio ;)
Bacioni!

sorelluce ha detto...

@Selena: si, ho letto! Ma provare con latte d'avena o di soia? O con una banana in quel posto alla pediatra???;-)

sorelluce ha detto...

@Ale: Gennà, gennarì lo vuoi il biscottino, non correre che sudi, copriti che fa freddo, asciugati che c'è vento..miiiii, sai che son qulle classiche mamme che quando ti capitan di fianco in spiaggia ti rovinan la giornata di mare?? Son bastarda, ok..però non si posson sentire! Senti, mi hai convinta: mi passi l'indirizzo del veterinario? Sai che qui la veterinaria per la mia gatta ipervivace mi aveva dato il valium, dicendo per la gatta, o se proprio fa tanto casino, potete prenderlo voi!!!:-O

pinguino ha detto...

mio nonno si chiamava Gennaro, poretto..e mio padre se fossi stato maschio mi avrebbe chiamato cosi', pensare a mia madre con accento pavese che mi chiama Gennari non ha prezzo, per tutto il resto.. : )

Alessandra at work ha detto...

Eheh, il nome del vete te lo dò appena ci vediamo a Milano :)
Io ho ancora nelle orecchie quella vicina di spiaggia che, durante la mia infanzia beata con vacanze in costiera amalfitana, gridava:" Gianluuuucccoooooo viene a mangiareeee la pasta con le polpeeeeteeeeeeee". Notare il GianlucO, perchè è un nome per maschi ;)
Si. Confermo. Madri così dovrebbero fare un corso di rehabilitazione al ruolo ;)
La tua vete un genio. E molto umana: avrebbe anche potuto proporti di ingessare le zampine della micia. Ma non l'ha fatto !

sorelluce ha detto...

@Pinguino: la solita figuraccia! sorry! Però tuo nonno sarà noto nella prima metà del secolo scorso e probabilmente pure nel su italia, o sbaglio? Comunque il mio si chaimava Osvaldo, eh?? E con questo outing andiamo in pari!:-))

pinguino ha detto...

ma figurati anche a me i nomi molto "regionali" ,passami il termine, non sono mai piaciuti, avevano un significato un tempo ora lasciano il tempo che trovano..ho un cugino di 2°grado che si chiama Eugenio e lo chiamano GE GE..di solito la madre lo chiama da 3 km con voce a modi allarme sirena..sempre per annotare le cose che non hanno prezzo : )

SELENA ha detto...

mi fate piangere dal ridere!!!
ed io che ho trovato buddha che si chiama come mio nonno!! peró alla spagnola, naturalmente (un giorno dedico un post per svelare il suo nome, giuro!)

pensate, i miei volevano chiamarmi chiara. poi mia madre legge un libro, trova il nome selena, e dai, decide per questo. per fortuna non mi han dato il secondo nome, ossia selena chiara, tradotto luna chiara...e beh, ce ne voleva...e se fossi nata maschio, madonnina, mio padre voleva chiamarmi igor!! magari bello lo é, sto nome, ma io ho in mente un russo supermuscolodotato, e mi guardo dal mio metro e 55 e penso che non mi sarebbe stato per niente bene ;)

sorelluce ha detto...

:-))) Selena, mi piace, ma anche Chiara e`un evergreen! Comunque ora mi hai messo curiosità sul nome di Buddha! Donne mio padre voleva chiamar mio fratello Vercinge Torige e altri amenità, al che in ospedlae quando hanno chiesto il nome è intervenuta mia mamma dicendo: Francesco!!!!
Ma magari se ti fossi chiamata Igor ( a me vien in mente quello di Frankestein Junior!!!) saresti stato alto 1.92 per 110 kg! Va a saperlo...