7 febbraio 2011

Primo giorno di inserimento al nido

Ovvero: Leopard1 - mamma 0

Il primo giorno di inserimento è andato. In realtà si è trattato di un colloquio conoscitivo delle abitudini del bambino, orari ecc. Poi Leopard è stato ancora un po`a giocar con gli altri pupi, ma c'eran solo i grandi quindi in pratica lui li inseguiva (sempre strisciando) e loro scappavano. Finchè non ha cominciato a mandar baci a destra e a manca e l'ora si è risolta con 5 marmocchi e una maestra che scoccavan baci qui e là al vento. Insomma lui si è dimostrato come sempre curioso, di buon umore e socievole. In un'ora mi ha cercato 3 volte più un'altra in cui ha dato una facciata per terra. Tutto bene, insomma. Certo forse sarà un po' diverso quando io non sarò lì presente. Oltretutto è vero che i piccolini son delle spugne, però lui ancora non è abituato al tedesco, e..non lo so, mi sa che cominceremo a parlarlo un po' anche a casa, perchè l'idea che di botto gli parlino solo in un'altra lingua mi rende la cosa ancor più difficile, anche se so che così piccoli imparano in un secondo (del resto non è che l'italiano lo capisca alla perfezione a 12 mesi eh??).
A esser proprio sincera alla sola idea di lasciarlo tutto un giorno lì il cuore mi si stringe, lo stomaco mi si chiude, e io faccio fatica a respirare.
Sembra che il distacco sia più difficile per me che per lui al momento, ma staremo a vedere.
Intanto il primo giorno è andato. Lui si è scatenato, era visibilmente stanco visto che siam andati lì dopo pranzo e non aveva fatto il sonnellino. Ha resistito al sonno e alla stanchezza come al solito, ma quando siam usciti è praticamente svenuto nel passeggino e ancora dorme.

8 commenti:

Helga ha detto...

Congratulazioni comunque, è un passo non da poco. Lacrime a parte, che mi vengono solo a pensare di lasciare la seconda ad una possibile (non ancora individuata fisicamente nè temporalmente) assistante maternelle,è un passo che fa parte del processo di crescita. Diventano grandi purtroppo ( o per fortuna...)

sorelluce ha detto...

Grazie Helga. Lo so che è una tappa naturale della crescita, ma che strappo per noi mamme, eh??

Anonimo ha detto...

eh ciccia, un bello strappo. Quando noi abbiamo visto il nome di Teresa sull'armadietto ci è venuto un colpo. Una piccola cosa come quella. Cioè aveva un posto suo fuori da casa sua. Lasciarla lì piangente poi è terribile. E sulle scale , mentre mi allontanavo, ho ricacciato indietro le lacrime a forza. Ma davvero non credo che la lingua sia un problema. Se vedi anche i bimbi più grandicelli, che normalmente parlano con gli adulti, tra loro usano l aparola come gioco, non per farsi intendere o mostrare bisogni. Non è quello il problema. ma lo strappo cmq sarà terribile, specie per te che non l'hai mai mollato. Marina

sorelluce ha detto...

Grazie Mari...com'è umana lei (da legger con voce fantozziana, ovvio!!!). No, scherzo, ho capito il senso, tranquilla. Barcollo, ma non mollo. Spero.

pinguino ha detto...

bravo leopard..vedrai che si farà subito tanti amici!!
Beato lui ; )

sorelluce ha detto...

Speriamo, ogni volta che andiamo non ci son MAI bimbi piccoli...e quelli grandi come da classico i piccoli li snobban parecchio! E poi dicon che non c'è posto..bah!!! Vedremo venerdì!

190.arch ha detto...

Ciao Sorelluce, ho scoperto il tuo blog e ho anche scoperto che i nostri figli hanno circa la stessa eta' : )
Emma frequenta il nido dai primi di gennaio. Va tutto bene, gli piace, sul serio. Non ti preoccupare troppo ne' entrare in ansia, davvero, ne' per le ore che passera' li', ne' per la questione della lingua. Emma vive in un'ambiente in spagnolo quasi al 100% e al nido passa all'italiano. Va quasi a posta al nido per coltivare il suo lato italiano, pensala cosi' anche per Leopard (simpatico sopranome : ), coltivera' il suo lato tedesco, gli servira' molto.
All'inizio e' dura perche' stare lontani dalla mamma e' brutto, anche stare lontani dai figli lo e'. All'ora dell'ora, non sguazzare nell'angoscia, mi raccomando, fidati di Leopard, che lui si fida di te.

sorelluce ha detto...

grazie190.arch, è sempre importante condivider le esperienze con le altre mamme! Tutto sommato sono tranquilla, solo a volte vederlo lì, in mezzo a uqesto stanzone pieno di bimb grandi mi vien un groppo in gola:-)