14 febbraio 2011

E l'inserimento continua..

Eccomi. Mancavo da un po'. Ho avuto un fine settimana un po' pieno.
Venerdì abbiam fatto il secondo giorno di inserimento. La prima ora è andata benissimo: Leopard ha giocato, ha inseguito gli altri bimbi (che sempre lo sdegnano abbastanza devo dire, ma come si permettono eccheccavolo!!!) e per un'ora nemmeno mi ha cercata.

(Piccola parentesi: molti dicon che i bimbi fino a circa tre anni son poco socievoli. Leopard no: cerca costantemente gli altri bambini. E ne ho avuto la riprova quando venerdì pomeriggio mi son trovata con un'amica conosciuta al corso preparto e Samuel, un pupo simpaticissimo, di una sola settimana più giovane di Leo: loro GIOCANO insieme, INTERAGISCONO, a loro modo COMUNICANO! Questo per ribadire che i bambini non son tutti uguali).



Tornando al nido, dopo la prima ora, un po' la stanchezza, un po' la confusione creata da un bimbo più grande che era lì coi piccoli, ma non sapeva rapportarcisi in modo equilibrato (e ci credo, il perché ogni tanto li mischino non lo so onestamente...), ha cominciato ad agitarsi un po' e voler star con me. Ma nel complesso direi che tiene botta, il pupo!

Oggi un ulteriore passo. In effetti mentre scrivo Leopard è al nido: un'ora e mezza senza di me. Lui era così preso che non si è nemmeno accorto quando son andata via, quindi lì niente pianti. Io invece son un po' in subbuglio: ho questa retta per me e non so bene che farmene, e non perché non abbia nulla da fare, intendiamoci, ma perché è una sensazione davvero strana. Non è facile. Non è facile per niente il distacco, e complice la stanchezza di una notte semininsonne ho il magone... Mamma con le palle, eh??!!

Ok, un respirone, e vi aggiornerò...

13 commenti:

Anonimo ha detto...

Io capisco molto bene, e ancora non ci sono passata. Il giorno dell'open day, una volta andata a letto non sognavo altro che l'asilo, come quando ho la febbre. Hai capito di che parlo? Solo averla fatta stare a scuola un paio d'ore con me nei paraggi è stato un trauma. Per lei no. Per lei il trauma è solo quando la porti via. Lo stesso è stato ieri con una festa. Insomma, viviamo tutto molto peggio noi. Ma, dicevo, coraggio.
Serve che entriamo nell'ottica con calma. Non darti della mamma senza palle. Non credo esista qualcuna che la prende bene.
Chiarapura

cowdog ha detto...

ma solo io non ho reagito male? ho il cuore di pietra?
o forse semplicemente era tutto troppo. sempre in casa io, lui e l'altro da due anni. la voglia di respirare era piu' grande di tutto il resto.

sorelluce ha detto...

Ma guarda, onestamente: la mia parte razionale fa le capriole all'idea di un po' di libertà, ma il problema è che fa a pugni con la mia parte emotiva! ANdando a prenderlo mi batteva il cuore come a un'innamorata al primo appuntamento, il magone mi si è sciolto non appena l'ho visto e lui, che era in braccio alla maestra (ha detto che è stato bravo e ha pianto poco, solo è voluto star in braccio quasi sempre!!) è saltato giù dalle ginocchia e mi è venuto incontro, mi si è avvinghiato tipo koala e poi mi si è addormentato in braccio...

Helga ha detto...

Ossignur, mi viene già il magone e ho i sensi di colpa, quasi che me ne volessi "liberare" ....eppure è la seconda eh? Ma tra due settimane iniziamo anche noi. Per la grande mi è successa la stessa cosa... penso che viviamo talmente in simbiosi con questi pupetti che poi non sappiamo davvero più cosa è la vita senza di loro (intendo solo qualche ora eh!). Ma poi la memoria ci ritorna, tranquille! ;-)

pinguino ha detto...

ma che belli che sono i due bimbi!!
immagino il magone ma leopard è un pupetto veramente socievole e che fa strage di cuore di bimbe grandi ; )

cowdog ha detto...

forse a mio discolpa posso dire che il mio tappo ha due anni (sono certa avrei reagito mooolto diversamente un anno fa) e non ha mai versato una lacrima, ne' dato segni di malessere. anzi, e' contenterrimo di andare.
pero' che bello vederlo venirmi incontro quando vado a prenderlo! adesso mi godo tutto molto di piu'.
(e poi se penso che a giugno ne avro' due, benediro' il tempo in cui saro' a casa con soltanto uno dei due tappetti)

sorelluce ha detto...

@Helga..eh sì, è un po' un mix tra senso di colpa, attaccamento, simbiosi e follia!!;-). QUnato ha la tua piccola?

sorelluce ha detto...

@pinguino: insieme son proprio uno spettacolo quei due devo dire! Il bello è che entrambi son socievoli e hanno caratterini tosti, quindi nessuno dei due prevarica o soccombe, almeno per ora!

sorelluce ha detto...

@cowdog : ma non devi dir propio nulla a tua discolpa, io capisco benissimo quello che dici, e ripeto anche una parte di me non vedeva l'ora che iniziasse il nido (poi, ripeto è un misero giorno e mezzo..), ma la parte emotiva oggi l'ha fatta un po' da padrona! E poi caspita tra poco arriva il secondo per te, il nido é una vera benedizione credo!!!

SELENA ha detto...

l'ho provato lunedí scoro, ho lasciato il pupo con il padre dalle 9 alle 15 per andare a far documenti, e mi son sentita stranissima!!! peró una bella sensazione, anzi, direi che io e il pupo siamo in simbiosi, ci necessitiamo ma sappiamo anche star distanti.
riguardo alla socializzazione, io vedo gabi che si avvicina agli altri bimbi, della sua etá, ed é contentissimo. mentre che i piú grandi li guarda affascinato. secondo me é questione di carattere, altro che di etá.

190.arch ha detto...

Anch'io ho letto e sentito ovunque questa cosa della vera convivenza tra i bimbi. A mia figlia i bimbi piacciono un sacco da quando riesce a vederci intorno. Tutti, quelli della sua stessa eta', quelli piu' piccoli e ancora di piu' quelli piu' grandi, gli ammira: che corrono, saltano, si buttano giu' dallo scivolo. Lei, nel suo sistema operativo, sono sicura che tutte queste cose le ha salvate!
Noi abbiamo avuto bisogno del nido proprio per questo, perche' nelle nostre vicinanze la convivenza libera con altri bimbi manca.
Guarda che poi le ore che passano al nido, volano! E quando vai a prenderli e' bellissimo : )

sorelluce ha detto...

@selena, si, lasciarlo qualche ora al papà (o se si può, ai nonni è una bella sensazione, all'inizio strana, ma bella e anche necessaria ogni tanto!) Il nido è un po`diverso a dir il vero, sarà l'ambiente estraneo, saranno i bimbi grandi (qui nella tagesheim ci son bimbi fino a 7 anni, lui è un cucciolo sperduto in confronto, nonostante ne sia affascinato!). detto questo, io son contenta di questa cosa, solo non pensavo fosse così difficile il distacco!
@arch. è anche vero che in effetti gli altri bimbi del nido interagiscon poco tra loro, credo sia caratteriale. Come ci son adulti più o meno socievoli, così sarà per i bimbi! Il mio epr strada o nei negozi li chiama proprio, e qui ci son mamme che li allontanano sdegnate...ho detto tutto, no??

Mr. Tambourine ha detto...

E dai così!