21 marzo 2011

Chi ha paura della maestra crucca??

L'Altra settimana abbiam trascorso un teorico fine settimana rilassante in Allgäu, regione alpina al confine tra Germania e Austria. Avevo sottovalutato il fatto che:

a. Leopard come sempre non ha gradito il cambio di stato, aria, letto,  stanza e chi più ne ha più ne metta; si è pure preso la tosse, e dunque ci ha fatto passar 3 notte infernali!

b. il pupo non ha nemmen gradito il servizio di babysitteraggio gentilmente offerto dall'hotel, dunque ogni volta, dopo 20 minuti che lo avevam lasciato lì, ci chiamava la kinderbetreuerin di turno dicendo: il bimbo piange, si lagna, si è accorto che non c'è la mamma (mica ci vuol un genio del resto..), insomma: vieni a ripigliartelo!

c. se sei in albergo con una sola stanza ovviamente e il pupo che ha il sonno leggero più della principessa sul pisello, che fai alla sera??? Santo Mac!!

Vabbè, per farvela breve, il marito se l'è sciata un po', ma nemmeno troppo (anzi proprio pochino povero Mr. Coppola!), io manco per niente! E che vuoi far in montagna, quando ancora i sentieri son invasi dalla neve, se non sciare?? Una mazza! Nemmeno esisteva un paesino dove farsi una cioccolata - che poi, diciamocelo, la cioccolata è un'invenzione italiana, negli altri stati non la sanno fare!!!- Ricordatemelo sempre: mare o città, ripetetemelo come un mantra quando mi verrà in mente di farmi di nuovo 4 giorni in montagna! Qui ci è toccato bere birre su birre a partire dalle 11 del mattino, e la mia pancia ringrazia!

Comunque nel pacchetto eran compresi svariati corsi, e io con Leopard al seguito mi son decisa per il Babyplanschen; planschen vuol dire letteralmente sguazzare, in pratica un corso di acquaticità, bello, no? Soprattutto considerando la piscina con grande finestrata vista monti! Ma ovviamente non immaginavamo cosa ci aspettasse!!!

 A parte che nella bellissima piscina si eran scordati quella simpatica cosuccia chiamata riscaldamento, o quasi, ma ecco stagliasrsi fiera dinanzi a noi e altri sventurati bambinodotati, la maestra crucca di una certa età. Niente contro l'età, ma ci siam trovati davanti una di quelle SIGNORE SO TUTTO IO (e tu non hai diritto di ribattere) molto molto molto spartane, che inneggiavano alla vita rude, ai metodi educativi di una volta, maledicendo l'invenzione dell'acqua calda, delle terme, dei wellness e tutto ciò che di gradevole esista sulla terra! Si, perché quale maggior piacere di gettarsi nell'acqua gelida di prima mattina, obbligando a far lo stesso anche il tuo povero figlio1N che ti infila gli artigli nella carne urlando come un disperato??!!


Fatelo anche a casa, sosteneva entusiasta, due o tre volte al giorno!!! Prendete il pupo e splaff...immergetelo a forza nell'acqua fredda, e poi passatelo in quella tiepida (l'aggettivo caldo non fa parte del suo dizionario se non come sinonimo di maledetto, satanico, orrifico&co!!). Non avete due docce (ma va??), non importa: lanciatelo nel lavandino!!! E mi raccomando, ribadiva estasiata, ripetete questa tecnica (detta kneipen) almeno DUE o TRE VOLTE AL GIORNO!!!! Ma dico, nessuno secondo te ha di meglio da fare???
Il pupo piange, urla, si dimena?? Non importa! Continuate e sorridete felici urlando: BRAVO, EVVIVA, SUPER!!! 

Dunque, la lezione si svolgeva così: tu, infelice genitore, prendi il pupo e metti la tua testa e quella di tuo figlio sotto la doccia fredda (e non far solo finta, come faccio io puntualmente ogni volta che vado in piscina!!), ovviamente non dimenticarti di sorridere soddisfatto, che altrimenti il bimbo se ne avvede (secondo me se ne accorge da solo di quanto sia sadico questo giochetto!), poi di nuovo sotto l'acqua tiepida! 
Non contento, cammina in questa vasca piena di acqua gelata (ma gelata davvero, presente quando in un torrente in montagna l'acqua è così fredda che sembra che ti si stacchino le dita dei piedi??!!! ) e immergi tuo figlio ad ogni passo. Non cercare di velocizzar il tutto per abbreviar la tortura, altrimenti la maestra ti bacchetta come mollacciona viziabambini da strapazzo!!

Passiam poi in una vasca per nulla calda, anche se tu , dopo il passaggio nel torrente la trovi persino gradevole. Il pupo, lui no, mica è scemo, e piange, finché lei te lo strappa dalle braccia e lo fa volteggiare come un nastro da ginnastica ritmica! Infine la maestra malvolentieri ti fa entrare nella piscinetta calda, dove finalmente puoi rilassarti e benedire, di nascosto, si chiaro, l'invenzione di tutte queste moderne diavolerie che ci rammolliscono e goderti emozionata lo spettacolo di tuo figlio che nuota sott'acqua!  
 Mentre la maestra crucca, saltella su un piede solo battendosi un orecchio e dicendo: strano ho male a un orecchio! Volevo dirle, immergi la testa nell'acqua gelida, vedrai come ti passa!!!

14 commenti:

pinguino ha detto...

ho avuto freddo solo a leggerlo questo post!! No no io sono una di quelle che se l'acqua non è calda come pipi non mi butto e non faccio il bagno! Dai che si torna a Konstanz che li' è meglio, l'anno prossimo sto pensando di svernarci in quelle terme..se mi offro come puliscipavimenti dici che mi trovano un posto per dormire?!

marina ha detto...

ahhaah, idem noi in piscina a innichen, san candido. La piscina era gelida e chiedo timidamente al bagnino se ci fosse stata per caso una zona più tiepida. Mi risponde scandalizzato: più calda di così??? E' a 30 gradi. A parte che secondo me erano meno, ma la nostra temperatura corporea è di 37 gradi, diamine!

sorelluce ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
sorelluce ha detto...

@Pinguino: Konstanz tutta la vita, ma non diciamolo alla maestra crucca che poi chiama i servizi sociali!!!

sorelluce ha detto...

@Marina: 30 gradi, ma sei pazza? si sa di gente che è morta ustionata per tali temperature!!!! Lì quella grande era 29 , quella gelida Temperatura non pervenuta.. E ringrazia che il bagnino non ti abbia bacchettata (e non intendo in senso figurato!!!)

SELENA ha detto...

:))), rido per non piangere!
qui l'acqua del mare é fredda, anche in agosto. quando nel 2008 mi bagnavo in spiaggia facevo toccata e fuga. poi ero tornata a mallorca dove l'acqua é calda e andava tutto bene. insomma, un'amica giá si fa il bagno qui nell'acqua fredda da due settimane o piú, e mi dice "ahh sai, il bimbo (7 mesi) é contento, ha una pelle stupenda, e poi dorme un sacco!". a si?? le dico, peccato che io se non fa davvero caldo neanche ci metto il piede dentro! ok, magari i bimbi possono anche entrarci, vedo scandinavi bagnarsi a gennaio con 15ºc, peró io non ce la faró mai!!

sorelluce ha detto...

@Selena: MALISSIMO!!!! Tu prentere gaby, lanciarlo in acqua celita (mi raccomanto: la testa ben sotto!!) e quanto lui riemercere cianotico tu urlare BENE PRAFO EFFIFAAAA!! Mica vorrai crescerlo molle sto pimpo???!!!!:-)))

Elga ha detto...

Non se parla nemmeno, anche se dicono che faccia benissimo, stimoli le difese immunitarie, la circolazione etc. Solo con uno spiffero d'aria mi vien la laringite, ho due bimbe sempre ammalate.... mi viene il dubbio che sia perchè le coccolo, imbozzolo nei vestiti e le tengo al caldo??!!!!

SELENA ha detto...

elga, mi sa lo stesso per me. sorry, ma il bagnetto in acqua fredda non lo faccio, oggi il pupo dopo 1-domenica un'oretta in terrazza con sole caldo 2-oggi giretto con vento fresco, si ritrova ora con febbrone 39 e sciroppo per abbassarlo. ecco, io non vorrei dire, ma penso che il pupo sia un pó cagionevole di salute, e lo penso dopo un dicembre/gennaio con rotavirus e bronchite...mah, magari la piscina fredda potrebbe aiutare, solo che a sto punto la vedrei come un aiuto verso la malattia!!!
aiii, non é la salute, son io che l'ho tenuto troppo in braccio!!! ;)

sorelluce ha detto...

@elga: pure tuuuuu! e io che credevo che fossi una vera nordica!!!;-) IO oltretutto son una che il pupo l'ha fatto dormire fuori tutti i suoi primi mesi divita, tra le preghiere di smetterla e di coprirlo di più di mia madre...ma quella mi ha fatto sentire davvero una mamma apprensiva e iperprotettiva...e menomale che non le honsvelato di eser italiana, ve la immaginate tuonare contro di me: voi italiane che crescete figli viziati, molli e bamboccioni??

sorelluce ha detto...

@Selena: buaahhh!!!! di certo si ammala perchè lo tieni troppo in braccio, o troppo poco, o perchè a tre mesi non gli hai dato il miele o qualcosa di simil...come si fa si fa la mamma è sempre colpevole!!!! A proposito, ho iniziato il libro di Bollea: le madri non sbagliano mai..vi farò sapere!:-)

190.arch ha detto...

hahaha... questo post mi ha fatto ridere!
Io, sinceramente, non sono freddolosa.
La maestra crucca ricorda molto la pedi della mutua che abbiamo in dotazione. Meno male la vediamo pochissimo e non la sentiamo mai : )

Wanesia ha detto...

Adesso si spiega perche´ i bambini che vedo difronte a casa mia oggi sono al cortile con pantaloncini e maglietta a maniche corte con 6°,ce´ il sole ,ma e´ finto!

sorelluce ha detto...

@Arch190: bè ..sempre felice di strappar1risata!
@Wanesia: non vorrei sembra pazza, ma sai che dopo tutto sto Kneipen io quel giorno avevo un caldo assurdo e stavo sulla neve in maglietta???:-)