06 dicembre 2010

La magia del Natale col pupo. Part two.

Ok, grazie (anche) ai vostri consigli, mi son trasformata in una piccola fanatica.
Lo ammetto: è Natalemania. E siam solo all'inizio.
In un fine settimana son riuscita a:
1. Sparami sia i mercatini di Natale a Lörrach (con tanto di Glühwein, ovviamente) che l'Ikea, presa letteralmente d'assalto grazie alle fantomatiche aperture domenicali (sapete che in Svizzera trovar qualcosa di aperto la domenica è praticamente impossibile, no? Le aperture domenicali equivalgono  alle eclissi di sole, al passaggio di una cometa, eventi del genere insomma..).

2. Fare il nostro piccolo albero di Natale piazzato in alto dove le sgrinfie, ops le adorate manine di Leopard non possan arrivare.

3. Biscotti natalizi (ottimi col Chai the, che insieme al Glühwein, tanto per non alcolizzarsi sempre fa tanto tanto avvento)!

3. Un inizio di shopping natalizio dal vivo e su amazon.de (che io adoro!).

4. Zigzagare su vari siti e forum dove ho trovato altre idee, molto leocompatibili.

Ve l'avevo detto che era solo l'inizio. Liberate il folletto di natale, la renna, o la piccola donna bricolage intrappolate nel mio corpooooo!!!!


Questo post partecipa al
blogstorming

8 commenti:

pinguino ha detto...

Brava, i biscotti di natale mi fanno venire in mente che è quasi ora di fare merenda..gnam gnam..io posterei foto delle zam..ops manine del leopard ; )

Anonimo ha detto...

Proviamo: eccomi. Ordunque. Io non è che ti capisco: di più. Sono nel trip in una maniera pazzesca. E ancora non ho fatto niente. Però ci sto dentro alla grande. Mi sento finita in una favola ottocentesca. Ho il Natale e i buoni sentimenti che mi scoppiano dentro. :-) Ma non lo dico a nessuno.
I tuoi biscotti sono stupendi e il poco che si vede dell'albero è carinissimo. Mi sa che ti copio e vado a prendere il nostro in cantina stasera. E' più basso di un cane di media taglia, ma è un albero. :-)
Pura

sorelluce ha detto...

Pura, da vergognarsene, no??
ogni promessa è debito: vediamo se sto teribbbile link si lascia leggere:
http://www.coopathome.ch/b2c_coop/catalog/updateItems/(xcm=coop_dev&cpgsize=12&layout=7.0-1_0_5_7_8_9_10_11_13_14_17_49_16_20_45_46_50_173_25_12_1_16&uiarea=16&carea=4CD34AAEA779655EE10000000A030109&cpgnum=1)/.do?next=seeItem&itemkey=44EC1E1811114805E10000000A0301CE

sorelluce ha detto...

No, non si legge, mi sa. Comunque: qui in Svizzera vendon ogni sorta di paste per biscottini natalizi, pochi minuti e la magia è pronta!
Ma se vuoi la vera ricetta:
http://www.saison.ch/it/ricette/stelle-al-cardamomo/detail/

pinguino ha detto...

Si ma ci hai fatto caso che i biscotti devono essere cotti pochissimo??!
Una volta col marito ho provato a farli, lui continuava a dire: non sono cotti, non sono cotti..poi li ho tirati fuori ed erano di marmo, buoni da appendere sull'albero o da tirare dietro al marito :(

sorelluce ha detto...

Si anch'io la prima volta ho sbagliato (ma anche con quelli fatti in toto da me, mi sa che i biscotti vanno cotti pochissimo in generale!!) ... eh ma ora non mi fregan più!

palmy ha detto...

Sto leggendo tutti i post partecipanti al blogstorming che trovo una bella occasione per conoscere altre esperienze...
certo l'atmosfera svizzera facilita molto l'ingresso nell'atmosfera natalizia!

sorelluce ha detto...

@palmi: sì da un lato facilita la cosa, dall'altro la diversità sta nel fatto che qui ancora nessuno mi ha fatto gli auguri, mentre in Italia per tutto dicembre senti auguri qui e auguri lì. Certo poi la neve, i mercatini, i canti aiutano!